Gelosia Retrospettiva

La Gelosia retrospettiva si riferisce a un insieme di emozioni negative associate alle esperienze sentimentali e sessuali relative al passato del proprio partner. 

Alcune persone, quando sono profondamente coinvolte affettivamente ed emotivamente, fanno fatica ad accettare il fatto che il proprio partner, in passato, abbia avuto relazioni sentimentali e/o sessuali con altre persone.

 

La gelosia retrospettiva è, come appunto rivolta più al passato che al presente, ma può generare in chi la vive una serie di reazioni emotive negative e di disagio la cui intensità può variare da persona a persona, da una condizione di coppia all'altra. E' un fenomeno che si manifesta più spesso nelle prime fase di sviluppo di una relazione affettiva e sentimentale di un certa importanza.

  

Di seguito alcuni esempi di pensieri invadenti e ripetitivi ed emozioni ad essi correlate che provano le persone che soffrono di gelosia retrospettiva:

- GIUDIZIO: la persona gelosa pensa che il proprio partner si sia comportato "immoralmente" nel passato;

- PAURA: la conoscenza del passato "immorale" di un partner porta automaticamente (cioè spesso inconsapevolmente)  alla paura che il partner attuale possa ripetere queste azioni nel presente. Di conseguenza alla base della gelosia c'è il timore di perdere il partner per questo motivo;

- INVIDIA: la persona gelosa ha spesso avuto meno esperienza sessuali del partner, o ha frequentato meno persone, ecc.;

- RABBIA: la persona gelosa si sente arrabbiata quando pensa al passato del proprio partner. I pensieri che provocano la rabbia potrebbero essere questi "Perché l'ha frequentata?" "Perché lo ha fatto con lui e non con me?";

-  ANSIA: la persona gelosa può arrivare ad essere sopraffatta dai pensieri, ansia relative al passato del partner;

- DUBBIO: La persona gelosa dubita se il partner è "giusto" e pensa, ad esempio: "Voglio davvero stare con un ragazzo che aveva una relazione con la moglie del suo migliore amico?", oppure: "Come posso stare con una ragazza che ha fatto sesso con un ragazzo/una ragazza che non conosceva neanche?";

 

In alcuni casi la persona gelosa può dubitare del sentimento del proprio partner e della sua posizione nella relazione con lui. Questo succede quando la persona gelosa si sente poco importante ed è convinta che la persona amata preferirebbe segretamente stare con il/le loro "Ex" in quanto più attraenti, più sexy, più intelligenti, più maturi, più capaci e così via.

 

La gelosia retrospettiva può sembrare innocua ma, se non viene curata, potrebbe avere conseguenze molto negative sulla vita di coppia, portando persino alla dissoluzione della stessa.

  

La gelosia retrospettiva, dolorosa per entrambi i partner, richiede l'attenzione di uno psicoterapeuta esperto.

 

Per la cura della gelosia retrospettiva può essere utile una Terapia di Coppia, altre volte una psicoterapia individuale, questo dipende da una moltitudine di fattori e di aspetti conoscibili durante le prime sedute con lo psicologo sessuologo psicoterapeuta che riceve a Milano, Monza, Como e Rimini-Riccione.

Riceve a:

Milano in Via San Gregorio, 44

(400 m. da Metro Repubblica-Stazione Centrale) 

 

Monza in Via degli Zavattari, 1

(angolo Piazza Trento-Trieste)

 

Como viale Fratelli Rosselli, 24 

(vicino Stadio-Lago)

 

Brescia in Corso Giacomo Matteotti, 66

(in centro) 

 

Rimini-Riccione Via San Lorenzo, 2

(Poliambulatorio Punto Salute) 

 

Per appuntamento può chiamare direttamente il

Dr Andrea Ronconi Psicologo Psicoterapeuta Sessuologo

al numero : 3356300997